sabato 17 settembre 2016

Dopo la pausa estiva ritornano i "Salotti Musicali in Biblioteca", incontri aperti a tutti coloro che desiderano imparare a conoscere i suoni, le note, i musicisti, gli strumenti musicali.

Il tema di questa serie di incontri è quasi provocatorio:

"A cosa serve la Musica"?

Se ci pensate, ognuno di noi "usa" la Musica per un determinato scopo: il primo incontro è dedicato alla Memoria, cioè alla capacità di un brano musicale di condurci in epoche e culture passate, trasformandosi in una specie di "impronta sonora" del nostro vissuto.


Vi aspettiamo dunque numerosi nel Salotto più importante di Vimodrone, la Biblioteca Bacchelli!

INGRESSO LIBERO

martedì 15 marzo 2016

Salotto Musicale in Biblioteca

SABATO 19 MARZO 

ore 21


Con l'arrivo del bel tempo riprendono i "Salotti Musicali in Biblioteca", incontri aperti a tutti coloro che desiderano imparare a conoscere i suoni, le note, i musicisti, gli strumenti musicali.

Questa serie di incontri sarà dedicata al modo in cui la MUSICA si fa creatrice e portatrice dei SENTIMENTI.

Sabato affronteremo il sentimento che attraversa come una meteora tutte le epoche, gli stili e gli autori... l'AMORE.

Un brano musicale può essere dedicato a una persona amata, e nello stesso tempo può abbracciare l'intera umanità inviando messaggi di Amore Universale... Vivaldi, Mozart, Beethoven, Chopin, con quali forme e tecniche sono riusciti a parlarci di Amore attraverso le note?

Lo scoprirermo insieme sabato nel Salotto più importante di Vimodrone, la Biblioteca Bacchelli!



INGRESSO LIBERO

Biblioteca Comunale R. Bacchelli - Via Battisti 29, 20090 Vimodrone

domenica 1 giugno 2014

Campus Musicae Summer Courses 2014 - 28/31 Luglio - GIORGIO MOLTENI



IMPARARE A DIVERTIRSI SUONANDO (anziché esserne preoccupati):

- come eliminare gli ostacoli fisici e mentali
- la tecnica del violino: quale e quanta farne?
- il tempo è un bene raro e prezioso: come organizzare il proprio studio?

La Master Class è aperta a studenti di ogni livello.
Le tematiche della Master Class potranno essere sviluppate attraverso lo studio e l'esecuzione di brani tratti dal repertorio solistico per violino, violino e orchestra o affrontando lo studio di soli e passi d'orchestra. Sarà altresì possibile approfondire problemi di tecnica violinistica attraverso lo studio e l'esecuzione di studi tecnici.

http://www.akademeiaaiac.altervista.org/campus-musicae-2014.html

************
ENGLISH
************


Learn to HAVE FUN PLAYING (instead of being concerned):

- How to eliminate physical and mental obstacles;
- The technique of violin: what and how much help it?
- Time is a rare and precious asset: how to organize your own studio?

The MasterClass is open to students of all levels.
The themes of the Master Class will be developed through the study and performance of excerpts from the solo repertoire for violin, violin and orchestra or facing the solo and orchestral passages. It will be also possi-ble to discuss problems of violin technique through the study and execution of technical studies.

http://www.akademeiaaiac.altervista.org/campus-musicae-2014.html

lunedì 7 gennaio 2013

Quale Violino Comprare

L'acquisto di un violino è sempre fonte di incertezze e dubbi. 
Questo post è rivolto a coloro che, affacciandosi per la prima volta al mondo del violino, desiderano iniziare a studiare questo magico strumento senza investire cifre a tre zeri: un violino "professionale" nuovo di liuteria (quindi fatto completamente a mano da un unico liutaio) ha infatti prezzi che variano dai 4000 ai 15000 euro, a seconda della "firma" del Maestro Liutaio che l'ha creato.
Un investimento del genere (perché di vero e proprio investimento si tratta, ma su questo argomento mi riservo un approfondimento in un prossimo post) non ha giustificazioni per chi, non sapendo ancora se "suonare il violino" sia una passione sostenibile in termini di tempo e risultati, decide di "provare" a suonare lo strumento.

Sarò schematico, in modo da rendere la lettura più agile.

EVITA strumenti musicali sotto la soglia dei 100 euro!
Il violino per suonare necessita di legni di una certa qualità, lavorati con spessori molto precisi e, cosa ancora più importante, deve avere le montature posizionate a regola d'arte:

  • l'anima del violino (un bastoncino di legno posizionato all'interno dello strumento, all'altezza del ponticello) deve aderire perfettamente alle 2 tavole (inferiore e superiore); 
  • il ponticello deve avere la giusta curvatura, altezza e spessore in modo da mantenere le corde equidistanti tra di loro ed alla giusta distanza dalla tastiera (solo un liutaio può sistemare al meglio un ponticello di fabbrica: i migliori strumenti di fabbrica recano spesso la scritta "revisionato dal liutaio"); 
  • il capotasto (punto su cui appoggiano le corde in fondo al manico) deve essere di un'altezza ben precisa e le corde, appoggiate sul capotasto, devono essere equidistanti tra di loro; 
  • la cordiera (la parte che sostiene le corde al centro della tavola vicino alla mentoniera) sarebbe meglio che avesse quattro dispositivi a vite (uno per ogni corda) detti tiracantini (fissati alla cordiera, servono ad ottenere una regolazione fine della tensione); 
  • di solito i violini economici vengono dotati di corde di scarsa qualità mentre, per avere un suono accettabile, è consigliabile montare corde migliori tipo Dominant, Pirastro, Corelli Crystal, Infeld.

Al di sotto dei 100 euro è IMPOSSIBILE avere tutti questi elementi: nel caso abbiate già acquistato o ricevuto in regalo uno strumento del genere si renderanno necessari alcuni lavori di sistemazione da parte del liutaio, con conseguente nuovo esborso di denaro (in base al liutaio ed ai lavori necessari potresti spendere tra i 30 ed i 100 euro).

VAI SUL SICURO: acquista strumenti di marche riconosciute nel campo didattico e musicale.
Farò un elenco di produttori testati in molti anni di insegnamento sia da me che da colleghi che insegnano in tutta Europa  (essendo membro dell'European String Teacher Association ho modo di confrontarmi spesso su simili argomenti con molti professionisti). Esistono naturalmente molti altri strumenti in vendita in queste fasce di prezzo che, par ragioni di tempo, non riesco ad elencare: invito chiunque abbia suggerimenti a lasciare un commento al post.


  • STENTOR: si tratta di strumenti di buona qualità, spesso i diversi rivenditori offrono lo strumento con "revisione" da parte del liutaio. I prezzi degli strumenti base variano tra i 130 ed i 350 euro a seconda del modello scelto. (in Italia i più venduti sono Stentor I, Stentor II, Stentor Conservatoire, tutti validi come strumento da studio). Seguendo questo link potrete vedere (in inglese) tutti gli strumenti offerti da questa casa. Lo Stentor I è comunque il più venduto tra gli strumenti della casa: con 130/150 euro porti a casa uno strumento da studio ben calibrato che ti permette di iniziare a studiare violino con soddisfazione.
  • GEWA: strumenti di fattura tedesca dalla solida tradizione, si va a colpo sicuro (anche se piccole sbavature possono sempre capitare come è successo un paio di volte, il consiglio è di far controllare sempre lo strumento al vostro insegnante subito dopo l'acquisto). Offre uno strumento di attacco denominato SET IDEALE al costo di circa 330/350 euro. Sul sito ufficiale puoi dare un'occhiata all'offerta molto vasta (fino a strumenti di liuteria)
  • YAMAHA: marca leader nel campo degli strumenti musicali, offre anch'essa un'ampia gamma di strumenti. In Italia il più venduto è probabilmente il "Yamaha v5 SC" al prezzo di circa 330/350 euro.
Gli strumenti di cui sopra sono quasi sempre forniti di custodia ed archetto.
Noterai naturalmente che i violini vengono proposti in diverse misure: un adulto potrà tranquillamente orientarsi sulla misura 4/4, per fugare qualsiasi dubbio consulta comunque il mio post "Misura del Violino: quale scegliere?".

Tutti questi strumenti sono facilmente reperibili online ed in negozi specializzati (e non sono molti i negozi specializzati in strumenti ad arco). Nei commenti aggiungerò man mano una serie di link che secondo l'esperienza mia e di alcuni allievi sono veloci e professionali.

Invito i lettori ad aggiungere nei commenti le proprie esperienze in modo da far crescere il post e dare un aiuto a chi desidera comprare un primo strumento e affacciarsi al meraviglioso mondo del VIOLINO!

lunedì 9 luglio 2012

Lindsey Stirling - violinista Hip Hop


Ciao a tutti, ho avuto un periodo di rifiuto per il computer (...e chi di voi aspettava una qualsiasi mia risposta via mail se ne sarà ben accorto!). Voglio inaugurare la mia resurrezione telematica con un articolo interessante sul "violino hip hop": ammetto di aver sempre guardato a questo genere musicale con una punta di snobismo, ma ascoltando il video di Lindsey Stirling ho provato una sensazione riconducibile al...divertimento!
Tecnicamente i brani sono molto semplici, la differenza è data dal "condimento": ritmo, danza e ottime riprese (con tanto di regia).
Per come la vedo io, in un mondo pieno di grandi vini raffinati e di poetiche degustazioni... c'è sempre posto per una sana e dissetante Coca Cola!

Cheers! :-)


Lindsey Stirling: il violino Hip Hop

Lindsey Stirling: il canale youtube

Articolo sul Daily Mail