lunedì 7 gennaio 2013

Quale Violino Comprare

L'acquisto di un violino è sempre fonte di incertezze e dubbi. 
Questo post è rivolto a coloro che, affacciandosi per la prima volta al mondo del violino, desiderano iniziare a studiare questo magico strumento senza investire cifre a tre zeri: un violino "professionale" nuovo di liuteria (quindi fatto completamente a mano da un unico liutaio) ha infatti prezzi che variano dai 4000 ai 15000 euro, a seconda della "firma" del Maestro Liutaio che l'ha creato.
Un investimento del genere (perché di vero e proprio investimento si tratta, ma su questo argomento mi riservo un approfondimento in un prossimo post) non ha giustificazioni per chi, non sapendo ancora se "suonare il violino" sia una passione sostenibile in termini di tempo e risultati, decide di "provare" a suonare lo strumento.

Sarò schematico, in modo da rendere la lettura più agile.

EVITA strumenti musicali sotto la soglia dei 100 euro!
Il violino per suonare necessita di legni di una certa qualità, lavorati con spessori molto precisi e, cosa ancora più importante, deve avere le montature posizionate a regola d'arte:

  • l'anima del violino (un bastoncino di legno posizionato all'interno dello strumento, all'altezza del ponticello) deve aderire perfettamente alle 2 tavole (inferiore e superiore); 
  • il ponticello deve avere la giusta curvatura, altezza e spessore in modo da mantenere le corde equidistanti tra di loro ed alla giusta distanza dalla tastiera (solo un liutaio può sistemare al meglio un ponticello di fabbrica: i migliori strumenti di fabbrica recano spesso la scritta "revisionato dal liutaio"); 
  • il capotasto (punto su cui appoggiano le corde in fondo al manico) deve essere di un'altezza ben precisa e le corde, appoggiate sul capotasto, devono essere equidistanti tra di loro; 
  • la cordiera (la parte che sostiene le corde al centro della tavola vicino alla mentoniera) sarebbe meglio che avesse quattro dispositivi a vite (uno per ogni corda) detti tiracantini (fissati alla cordiera, servono ad ottenere una regolazione fine della tensione); 
  • di solito i violini economici vengono dotati di corde di scarsa qualità mentre, per avere un suono accettabile, è consigliabile montare corde migliori tipo Dominant, Pirastro, Corelli Crystal, Infeld.

Al di sotto dei 100 euro è IMPOSSIBILE avere tutti questi elementi: nel caso abbiate già acquistato o ricevuto in regalo uno strumento del genere si renderanno necessari alcuni lavori di sistemazione da parte del liutaio, con conseguente nuovo esborso di denaro (in base al liutaio ed ai lavori necessari potresti spendere tra i 30 ed i 100 euro).

VAI SUL SICURO: acquista strumenti di marche riconosciute nel campo didattico e musicale.
Farò un elenco di produttori testati in molti anni di insegnamento sia da me che da colleghi che insegnano in tutta Europa  (essendo membro dell'European String Teacher Association ho modo di confrontarmi spesso su simili argomenti con molti professionisti). Esistono naturalmente molti altri strumenti in vendita in queste fasce di prezzo che, par ragioni di tempo, non riesco ad elencare: invito chiunque abbia suggerimenti a lasciare un commento al post.


  • STENTOR: si tratta di strumenti di buona qualità, spesso i diversi rivenditori offrono lo strumento con "revisione" da parte del liutaio. I prezzi degli strumenti base variano tra i 130 ed i 350 euro a seconda del modello scelto. (in Italia i più venduti sono Stentor I, Stentor II, Stentor Conservatoire, tutti validi come strumento da studio). Seguendo questo link potrete vedere (in inglese) tutti gli strumenti offerti da questa casa. Lo Stentor I è comunque il più venduto tra gli strumenti della casa: con 130/150 euro porti a casa uno strumento da studio ben calibrato che ti permette di iniziare a studiare violino con soddisfazione.
  • GEWA: strumenti di fattura tedesca dalla solida tradizione, si va a colpo sicuro (anche se piccole sbavature possono sempre capitare come è successo un paio di volte, il consiglio è di far controllare sempre lo strumento al vostro insegnante subito dopo l'acquisto). Offre uno strumento di attacco denominato SET IDEALE al costo di circa 330/350 euro. Sul sito ufficiale puoi dare un'occhiata all'offerta molto vasta (fino a strumenti di liuteria)
  • YAMAHA: marca leader nel campo degli strumenti musicali, offre anch'essa un'ampia gamma di strumenti. In Italia il più venduto è probabilmente il "Yamaha v5 SC" al prezzo di circa 330/350 euro.
Gli strumenti di cui sopra sono quasi sempre forniti di custodia ed archetto.
Noterai naturalmente che i violini vengono proposti in diverse misure: un adulto potrà tranquillamente orientarsi sulla misura 4/4, per fugare qualsiasi dubbio consulta comunque il mio post "Misura del Violino: quale scegliere?".

Tutti questi strumenti sono facilmente reperibili online ed in negozi specializzati (e non sono molti i negozi specializzati in strumenti ad arco). Nei commenti aggiungerò man mano una serie di link che secondo l'esperienza mia e di alcuni allievi sono veloci e professionali.

Invito i lettori ad aggiungere nei commenti le proprie esperienze in modo da far crescere il post e dare un aiuto a chi desidera comprare un primo strumento e affacciarsi al meraviglioso mondo del VIOLINO!

lunedì 9 luglio 2012

Lindsey Stirling - violinista Hip Hop


Ciao a tutti, ho avuto un periodo di rifiuto per il computer (...e chi di voi aspettava una qualsiasi mia risposta via mail se ne sarà ben accorto!). Voglio inaugurare la mia resurrezione telematica con un articolo interessante sul "violino hip hop": ammetto di aver sempre guardato a questo genere musicale con una punta di snobismo, ma ascoltando il video di Lindsey Stirling ho provato una sensazione riconducibile al...divertimento!
Tecnicamente i brani sono molto semplici, la differenza è data dal "condimento": ritmo, danza e ottime riprese (con tanto di regia).
Per come la vedo io, in un mondo pieno di grandi vini raffinati e di poetiche degustazioni... c'è sempre posto per una sana e dissetante Coca Cola!

Cheers! :-)


Lindsey Stirling: il violino Hip Hop

Lindsey Stirling: il canale youtube

Articolo sul Daily Mail


mercoledì 2 novembre 2011

Henryk Szeryng




Henryk Szeryng (nato il 22 settembre 1918 a Zelazowa Wola  - morto il 3 marzo 1988 a Kassel ) - è un Violinista polacco che ha vissuto dal 1946 in modo permanente in Messico.

Introdotto a 5 anni dalla madre allo studio del pianoforte , a 7 anni inizia lo studio del violino con M. Frenkel a Varsavia. All'età di 8 anni è andato a Berlino per studiare violino con W. Hess, Carl Flesch e poi a Parigi con Jacques Thibaud e Gabriel Bouillon. Ha inoltre studiato composizione a Parigi con Nadia Boulanger.

Ha fatto il suo debutto presso la Filarmonica di Varsavia nel 1933, eseguendo il Concerto per violino di Brahms, suscitando subito grande ammirazione per il suo virtuosismo. Durante questo periodo ha girato a Bucarest, Vienna e Parigi, ottenendo riconoscimenti sia dal pubblico che dalla critica. 

Durante la seconda guerra mondiale è stato ufficiale di collegamento e traduttore (conosceva 7 lingue) nel governo polacco in esilio. Ha inoltre tenuto concerti per i soldati alleati nei campi militari e negli ospedali da campo. Wladyslaw Sikorski lo accompagnò in una missione in Messico, dove rimase fino a dopo la guerra adottando la cittadinanza messicana. Ha insegnato nella classe di violino dell' Università Nazionale del Messico.

Celebri sono le sue interpretazioni dei concerti di Bach, Beethoven, Brahms, Mendelssohn-Bartholdy, Mozart, Paganini, Tchaikovsky, Wieniawski, e artisti del Novecento - Bartók, Berg, Khachaturian, Prokof'ev, Szymanowski e Sibelius.

Henryk Szeryng aveva un vasto repertorio di musica contemporanea, molti compositori hanno scritto per lui nuovi brani tra cui Manuel Maria Ponce, Peter Fricker Racine, Camargo Guarnieri, Rodolfo Halffter, Jean Martinon, Benjamin Lees, Carlos Chavez, Julián Carillo, Roman Haubenstock-Ramati.

Ha registrato per la RCA, Decca, Philips, Deutsche Grammophon, Mercurio. Ha vinto sei Gran Prix du Disque (tra cui sue esecuzioni dei concerti di Bach, Beethoven, Brahms, Khachaturian, Chavez, Tchaikovsky, Lalo, Prokofiev e Sibelius).

Szeryng è stato inoltre consulente musicale presso l'UNESCO.

venerdì 28 ottobre 2011

Misura del violino: quale prendere?

La scelta della dimensione del violino è molto importante: uno strumento troppo grande o troppo piccolo è spesso causa di frustrazione dell'allievo, e quindi di sicuro abbandono dello strumento!

Un violino di dimensioni standard è denominato intero o 4/4, ed è destinato a suonatori che hanno raggiunto le misure di un adulto; la sua lunghezza complessiva è generalmente di 59 cm, mentre lo standard per la lunghezza della cassa armonica è di 35,6 cm; questa dimensione è una standardizzazione delle esperienze dei costruttori del periodo della liuteria classica, presso i quali può variare dai 34 cm (il cosiddetto "violino 7/8") ai 38 cm.

I bambini che suonano il violino utilizzano strumenti di dimensioni ridotte, che, pur avendo le varie parti proporzionalmente più piccole, sono funzionalmente identici ai violini di dimensioni normali. Questi strumenti sono realizzati nei tagli di tre quarti (corrispondente a una lunghezza della cassa da 32 a 34 cm), mezzo (da 30 a 32 cm) e così via fino al trentaduesimo.

Occasionalmente, un adulto di piccola corporatura può usare un violino 7/8, anziché uno di dimensioni standard. Talvolta chiamati "violini da donna", hanno una cassa armonica lunga 34-35 cm.

Per facilitare la scelta della dimensione del violino riporto di seguito una tabella che, in base all'età e alla lunghezza del braccio, aiuta nella scelta del violino giusto.

Per stabilire la lunghezza del braccio bisogna misurare dal collo fino al centro del palmo della mano.

Ovviamente consiglio di consultare un insegnante di violino prima di procedere con l'acquisto: eventuali errori di misurazione del braccio o fattori di crescita del bambino potrebbero indurre l'insegnante a consigliare una taglia piuttosto che un'altra.
 

Lunghezza del braccio      
Età indicativa:            
Dimensioni Violino:
60 cm e più
da circa 11-12 anni
4 / 4
56-59 cm
circa 10-11 anni
3 / 4
50-56 cm
8-10 anni
1 / 2
44.5 a 50 cm
circa 6 -8 anni
1 / 4
43-44,5 cm
circa 4 -6 anni
1 / 8
35-43 cm
circa 3 -4 anni
1 / 16
Sotto 35 cm
sotto i 3 anni
1 / 32 & più piccoli